Ighina e la spirale dalle vita

Ho parlato di Todeschini, ora non posso non parlare di Pier Luigi Ighina. Anche perchè, a ben vedere, la sua teoria mi piace di più. Anche se è mooolto più rivoluzionaria.

Ighina ha cominciato studiando l’atomo. E già il suo approccio mi è piaciuto. Lui dice che cercare di studiare una cosa in movimento vorticoso bombardandola, e vendendo i pezzi rimasti, è senza senso. L’atomo così alterato sarà irrimediabilmente diverso dall’atomo originale, che era l’oggetto dello studio. Ighina segue un altro metodo: cerca di fermare gli atomi. E, a quanto dice, ci riesce. In più, sempre con un telescopio di sua invenzione, riesce a osservarli. Ne classifica di vari tipi. E’ a questo punto che fa la scoperta più importante: i movimenti di tutti gli atomi sono promossi da atomi speciali, minuscoli, in perenne movimento, in grado di attingere una quantità di energia dall’universo che appare quasi illimitata. Tali atomi minuscoli sono, secondo Ighina, monopoli magnetici. Dice che sono dappertutto, in special modo nell’aria.

A questo punto si accorge che esistono monopoli magnetici positivi, che provengono dal sole, e monopoli magnetici negativi, che sono il risultato del rimbalzamento dell’energia solare avvenuto nel piccolo sole che abbiamo al centro di ogni pianeta.

Da qui in poi, vi avverto, si va nell’incredibile. L’energia solare si espande in modo spiraliforme, perchè il sole gira su se stesso. Il sole, secondo Ighina, è l’unica entità attiva nel nostro sistema. Tutto il sistema solare è pervaso da questa energia spiraliforme, sempre presente dappertutto, che tuttavia è oscura, non luminosa. Essa diventa luminosa solo al contatto con la materia. In più tale energia si muove a spirale. Per darvi un’idea, immaginatevi un gorgo. E i pianeti cosa sono? Secondo Ighina, sono come gorghi aggiunti, in cui l’energia finisce dentro a spirale. O, meglio, l’energia finisce a spirale nel piccolo sole che ogni pianeta ha al suo interno. In poche parole: la terra è ferma, il sole è fermo. Ciò che vediamo è solo l’energia solare che ci gira intorno (giorno), e il rimbalzo dell’energia della terra (notte). Secondo Ighina, tutto nel nostro sistema solare è fermo, tranne il sole che gira su sè stesso, e probabilmente, secondo me, oscilla anche sul suo asse. Così si spiegherebbe anche l’alternarsi delle stagioni.

Mi fermo qui, perchè se comincio a dirvi che le stelle non sono stelle…

La teoria mi affascina molto. E’ innegabile constatare che la spirale è onnipresente in tutte le forme di vita, così come lo è la serie di Fibonacci e il conseguente rapporto aureo. La vita è contraddistinta, sicuramente, da una qualità: l’efficienza energetica. Forse che allora il modo migliore per captare l’energia di base del nostro universo è usando la spirale?

Il monopolo magnetico meno spinge su, il più spinge giù. Qui c’è forse anche la chiave per l’antigravità?

La sua macchina per cambiare il tempo funziona, testata infinite volte. E credo che un sacco di altra roba creata da lui funzionasse. Ha creato anche apparecchi per la salute. Qui, in più, c’è la somiglianza con Reich e il suo Orgone, e anche con Keshe e il suo plasma. Tutta scienza di frontiera, ma con incredibili somiglianze. E’ un caso?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Scienza non-sistemica e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Ighina e la spirale dalle vita

  1. Anonimo ha detto:

    bel riassunto 😉
    lui bombardava a volte la luna col suo cannone per mandare i semi della vita, che sarebbero “sbocciati” in seguito

    ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...